Operazioni con parti correlate

Le operazioni effettuate con parti correlate sono riconducibili ad attività che riguardano la gestione ordinaria e sono regolate alle normali condizioni di mercato (ove non regolate da specifiche condizioni contrattuali), così come sono regolati i debiti e i crediti produttivi di interessi.
Riguardano principalmente lo scambio di beni, le prestazioni di servizi e la provvista e l’impiego di mezzi finanziari da e verso la controllante, imprese collegate, detenute in controllo congiunto (joint venture), consorzi, nonché le imprese controllate non consolidate.
Inoltre, l’applicazione della versione revised dello IAS 24 ha comportato effetti in termini di disclosure con riferimento alle parti correlate e la modifica dei dati comparativi presentati negli schemi economico patrimoniali e finanziari per tener conto, tra le parti correlate, delle società soggette a controllo o influenza notevole da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF).
Nella relativa sezione del “Bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2011” sono riepilogati i saldi economici e patrimoniali con parti correlate, nonché l’incidenza percentuale di tali rapporti sui rispettivi saldi totali.
Non vi sono operazioni qualificabili come atipiche e/o inusuali(1) .

 

(1) Come definite nella Comunicazione CONSOB n. DEM/6064293 del 28.07.2006