Signalling

Signalling - Andamento per Unità
(€ migliaia) 30.06.2011 30.06.2010 Variazione 31.12.2010
Ordini 448.378 222.452 225.926 890.205
Portafoglio ordini 2.155.620 1.900.007 255.613 2.090.584
Ricavi 351.391 381.728 (30.337) 841.831
Risultato operativo (EBIT) 36.253 46.747 (10.494) 104.232
R.O.S. 10,32% 12,25% -1,9 p.p. 12,40%
Capitale Circolante Netto 99.997 15.867 84.130 300
Ricerca e Sviluppo 18.928 16.727 2.201 33.053
Addetti (n.) 3.184 3.485 (301) 3.315
(I valori espressi nella presente tabella sono comprensivi dei rapporti con gli altri settori di attività).

I Ricavi al 30 giugno 2011 relativamente all’Unità Signalling sono pari a 351.391 K€ in flessione rispetto al primo semestre dell’esercizio precedente, 381.728 K€.

Gli eventi produttivi più significativi possono essere così di seguito sintetizzati:

ITALIA

RAILWAYS - ALTA VELOCITA’

Relativamente al progetto Alta Velocità, per la Bologna-Firenze sono iniziate le attività relative alla parte Direzione Operativa Trazione Elettrica (DOTE); per il progetto Milano-Bologna, nel corso del semestre sono proseguite le attività per consentire l’attivazione completa delle interconnessioni ERTMS che si concluderanno nel prossimo trimestre.

Infine, sul progetto Roma-Napoli sono proseguite le attività per la modifica del comando deviatoi dei Posti Periferici.

Per quanto riguarda i progetti alta velocità all’estero:

In Russia continua il progetto Itarus con la spedizione del simulatore a Sanpietroburgo e del Radio Block centre (RBC) ad Adler sul mar Nero  per l’inizio delle prove a partire dal prossimo trimestre.

In Cina, sul progetto ZhengXi Line, dopo il completamento della prima fase nel corso dello scorso esercizio, nel semestre è proseguito il Transfer of Technology (ToT) del software per RBC e On Board (OB). Sono da completare alcune parti relative alla Verifica e Validazione (V&V), l’installazione del SW di bordo (OB).

RAILWAYS - SCMT ON BOARD/ERTMS

La produzione ha riguardato principalmente il proseguimento delle attività di fornitura dei sottosistemi di bordo alla flotta Trenitalia e ad altre imprese ferroviarie regionali. Altri contributi sono derivati dalle forniture per alcuni produttori di veicoli quali Ansaldobreda, Stadler, Vossloh, Siemens. Particolarmente significativo l’apporto per le commesse ricevute da Ansaldobreda per 50 carrozze doppio piano Vivalto, per 26 treni ad alta frequenza (TAF), per 32 convogli bidirezionali di rotabili a trazione elettrica Electric Multiple Unit (EMU), nonché per ulteriori treni servizio regionale (TSR). Sono inoltre proseguite le attività di progettazione per i sistemi ERTMS per i nuovi treni ad alta velocità V300 Zefiro destinati alla flotta Trenitalia e predisposti per la circolazione in alcuni corridoi europei.

RAILWAYS - ACC

L’attività produttiva ha interessato i progetti di Pisa, Mestre, Rogoredo, Nodo di Napoli, Trento – Malè ed il nuovo Nodo di Genova.
Il principale evento del programma di ammodernamento CTC, che coinvolge diversi compartimenti Rete Ferroviaria Italiana (RFI), è stato la consegna del nuovo Posto Centrale del CTC Battipaglia–Potenza. Nei prossimi mesi inizieranno i lavori relativi al rifacimento di altri quattro Posti Centrali (PC).
Nel corso del semestre sono inoltre avanzate le attività sui progetti esteri, basati sia su tecnologia tradizionale sia su ERTMS. In particolare:
In Turchia, relativamente al progetto Mersin-Toprakkale, la produzione ha riguardato il prosieguo delle attività di progettazione di dettaglio, di approvvigionamento e produzione di apparati in fabbrica ed ulteriori attività di installazione in sito.
In Tunisia, sono avanzate le attività legate all’elettrificazione a carico del partner del raggruppamento temporaneo di imprese (RTI), così come le attività per attivazione del telecomando, per le messe a terra e i ritorni di trazione elettrica (TE).
In Romania, continuano con successo le attivazioni delle stazioni previste lungo la linea: la quarta, Busteni è stata attivata nel mese di giugno e attualmente ne mancano altre due; si prevede di terminare le attività entro l’anno.
In Repubblica Ceca, proseguono le attività di certificazione del sistema che è in fase avanzata di testing in campo; si prevede di terminare le attività del progetto pilota entro l’anno.
In Germania, relativamente al progetto POS sono giunte ad una fase avanzata le attività di installazione in campo. Sono stati inoltre riconosciuti dal cliente gli oneri di allungamento tempi contrattuali.
In Libia, a seguito dei disordini bellici che il paese sta attraversando, tutte le attività del progetto Ras Ajdir-Sirth, Al Hisha-Sabha, sono state sospese. La stessa situazione si presenta per il progetto relativo alla linea Sirth-Benghazi, per cui sono attualmente in corso trattative con il cliente russo, Zarubezhstroytechnology (ZST), per disciplinare l’allungamento del periodo di sospensione del contratto.

Relativamente al progetto in Kazakhistan si segnala che le attività produttive sono state sospese per effetto di una rinegoziazione ancora in corso con il cliente sulla ridefinizione dello scopo del lavoro.

MASS TRANSIT

La produzione estera ha interessato principalmente la fornitura del sistema Control Based Train Control (CBTC) per Metro Ankara per la quale sono proseguite le attività di progettazione e configurazione; da segnalare nel semestre il trasferimento del contratto da parte del comune di Ankara alla Società Ministeriale DHL del Ministero dei Trasporti.
In Italia, l’attività produttiva ha interessato principalmente il contratto Prolungamento Linea 1 Metro Napoli con le attività di progettazione costruttiva. Sono altresì proseguite le attività di progettazione costruttiva del sistema di segnalamento della tratta Mostra – Mergellina della Metropolitana Linea 6 di Napoli, per il quale sono state avviate le attività di sviluppo del nuovo Bordo Metropolitano. Nel corso del semestre sono proseguite le attività di progettazione e produzione degli apparati di segnalamento ed automazione, nonché le attività di installazione sulla Linea B1 (Bologna – Conca D’Oro) della Metropolitana di Roma, la cui attivazione è prevista entro l’anno. Con riferimento al progetto Metro Genova sono in corso i lavori per il segnalamento e l’ automazione del prolungamento della tratta De Ferrari – Brignole e del deposito di Di Negro. Si segnala la conclusione del contratto di fornitura del sistema di automazione (sostituzione PP nella tratta Principe – Di Negro - Brin) di Metro Genova.

RICAMBI, ASSISTENZA E MANUTENZIONE

Per quanto riguarda il business dei ricambi della società italiana, si segnala la fornitura di materiali SCMT per Trenitalia Le Nord e Thales Austria, nonché la fornitura di set di Connessioni Induttive per RFI. In generale il business continua un trend ormai consolidato.
Per ciò che concerne la parte assistenza, le principali attività sono relative alla manutenzione dei sistemi di bordo dei rotabili Trenitalia e sugli impianti RFI di AV, ACC, SCMT, SCC.

FRANCIA

RAILWAYS - SEI BASED

  • Ester project: La seconda versione software (V2) è stata sviluppata e sia la prima che la seconda fase di test dinamici è stata realizzata e portata a termine con successo e la messa in servizio è prevista entro il 2012.  Inoltre, sono state richieste dal cliente modifiche addizionali allo scopo del lavoro;
  • Cambrian project: Nel corso del semestre è stata eseguita con successo la messa in servizio. Si è in attesa della formalizzazione riguardo alcuni ampliamenti dello scopo del lavoro richiesti dal cliente;
  • TGV Rhin Rhon: Tutti gli interlocking sono ora installati; è stato acquisito un nuovo ordine per ampliamento dello scopo del lavoro;
  • Red Line: Il progetto è rilevante anche per le future opportunità di ampliamento delle attività a cui si aggiungerà la manutenzione a partire dal 2012. Lo scopo del lavoro consiste nel fornire per la Linea Rossa della metropolitana di Stoccolma (41 Km, N.36 stazioni, N.30 treni) un completo ammodernamento del sistema di segnalamento esistente oltre al Communication Based train Control (CBTC). Altre opzioni addizionali dovrebbero essere contrattualizzate: la linea blu (esistono tre linee in Stoccolma: Rossa, Blu e Verde) , treni addizionali, treni driverless e la manutenzione;

RAILWAYS - ON BOARD EQUIPMENT

  • Velaro Project: Lo scopo del lavoro consiste principalmente nella fornitura di N.30 Bordi per il Segnalamento Multi Standard, N.30 apparecchiature su N. 15 treni. L’omologazione del treno è un obiettivo critico da raggiungere; test statici e dinamici sono ancora in progress e i test on site sono già cominciati nel corso del semestre in Germania. La prima versione software V 1.1 è stata consegnata ed è stata anche richiesta dal cliente una versione aggiuntiva internazionale e una potenziale fase 3 (da implementare in Olanda);
  • Thalis: Sono in corso le attività  finalizzate allo sviluppo di un sistema di bordo, adatto per interfacciarsi con i sistemi di diverse nazioni; la prima versione è al momento operativa e stabilizzata mentre una nuova versione è stata richiesta dal cliente.

AMERICA

I ricavi hanno riguardato sia attività sistemistiche sui progetti in corso, sia la consegna e vendita di componenti per i quali si ricorda la brillante performance dello scorso anno. In particolare nel semestre il contributo di tale linea è stato di circa il 40% dell’intero risultato dei ricavi dell’area statunitense.

I principali progetti su cui si è focalizzata la produzione nel primo semestre del 2011 sono i seguenti:

UNION PACIFIC CADX/OTP:

Ansaldo STS USA ha stipulato un contratto con la Union Pacific nel luglio 2005 per lo sviluppo e l’implementazione di una nuova generazione di sistemi di Computer Aided Dispatch ( CAD ) e un sistema di Optimizing Traffic Planner (OPT). Tali sistemi sono stati implementati nella rete ferroviaria del Nord America. Il contratto include anche la manutenzione del sistema CAD. Nel novembre 2010 fu formalizzata una rivisitazione del valore del contratto per l’ampliamento e l’estensione della manutenzione del sistema CAD fino al 2030. Significativi progressi si sono conseguiti con il lancio di tali implementazioni nelle regioni pianificate. Infatti 10 su 10 sono state completate nel corso del semestre mentre le restanti regioni centrali saranno completate nel prossimo semestre. Il completamento è previsto entro il 2012. Continua l’avanzamento sullo sviluppo della Release2 del CADX con relativa approvazione dei requisiti contrattuali da parte del cliente.

NYC – 5th AND LEXINGTON

Nel corso del primo semestre sono state prodotte e consegnate tutte le apparecchiature di terra relative alla linea della 5th Avenue inclusi segnali, circuiti di binario e casse di manovra. È stato completato il manufacturing degli armadi relativi alla 5th Avenue, sono stati consegnati gli armadi per la locazione 1157; il Code System e la logica per la Lexington Avenue sono giunti a completamento. Il FAT (Factory Acceptance Testing) nello stabilimento di Batesburg è stato completato nel secondo trimestre.

WMATA – RED LINE

Questo progetto prevede l’upgrade dei sistemi di controllo automatico del treno e di altri sistemi tra i quali Supervisory Control and Data Acquisition (SCADA) sulla linea Rossa di WMATA, tratta Dupont Circle - Silver Spring. Nel dicembre 2009 furono inclusi nello scopo del lavoro il manufacturing degli Automatic Train Control (ATC) e alcune modifiche sul numero di locazioni.  Nel corso del semestre è stato completato il Factory Acceptance Test (FAT) ed è stata consegnata tutta l’apparecchiatura Wayside.

PORT AUTHORITY OF ALLEGHENY CO. (PAAC) 

Lo scopo del contratto consiste nel progettare, fornire, testare e consegnare un sistema di segnalamento e comunicazione wayside per una linea ferroviaria di 1,2 miglia di estensione che collega il sistema esistente alla nuova stazione North Shore; nel corso del semestre è stata completata la definizione e la produzione relativa al quarto sito (stazione di Allegheny), è stato completato il FAT e sono stati consegnati gli armadi. Il sistema di comunicazione è stato sottoposto al FAT ed un significativo quantitativo di materiali è stato consegnato ed è pronto per l’installazione.

PATH PTCC – OFFICE  

ASTS USA, Inc.  ha acquisito tale contratto in collaborazione con PATH nel luglio 2009. Il progetto ha lo scopo di fornire un sistema Path Train Control Center (PTCC) pienamente integrato per una nuova struttura. Il PTCC diventerà il sistema di comando principale e controllerà le funzioni correntemente performate nella struttura di Hoban, la quale rimarrà operativa come clone per il nuovo PTCC. Questi upgrade si baseranno su piattaforma Hermes. Nel corso del semestre tutti i diversi sottosistemi (N.8) hanno avuto l’approvazione del Final Design e N.5 hanno superato positivamente il FAT. L’installazione e la costruzione dell’intero edificio sono state completate.

ASIA PACIFICO

RAILWAYS - MICROLOK

In Australia la produzione del semestre è principalmente focalizzata sui seguenti progetti e linee di progetto;

  • Newcastle Alliance: L’attività si è concentrata nel recupero del ritardo accumulato dovuto ai cambiamenti sul programma lavori a seguito di richieste da parte del cliente e sull’accelerazione dei lavori relativi alla tratta  da Maintland a  Minimbah;
  • Atms Project: Relativamente alla parte del progetto riguardante il  Train Control e il  Display, il Cliente ha deciso di stralciare i lavori relativi alla Fase 2; la Fase 1 è già stata  interamente consegnata mentre sono stati risarciti dal cliente i costi dei lavori iniziali già eseguiti sulla Fase 2;
  • K2RQ Project: Le attività sono rallentate nel corso del semestre a causa dello slittamento di lavori di Construction posticipate al secondo semestre dell’esercizio.

In India, sempre sul segmento Railways, la produzione è stata principalmente focalizzata sui seguenti progetti:

KFW

Il progetto è andato incontro a numerosi aggiornamenti  che hanno contribuito ad uno slittamento dei tempi impattando negativamente sull’esecuzione dei lavori. Parte dei problemi tecnici sono stati risolti parzialmente e contestualmente sono state avviate complesse trattative con il cliente per varianti ritenute necessarie per la proficua  prosecuzione dei lavori.

TPWS NORD

L’installazione della parte wayside (N. 178 Km) relativa alla tratta Agra Cantt- Tughlakabad è stata completata così come quella relativa agli equipaggiamenti di bordo Train Protector and Warning System (TPWS) che sono stati installati su dieci locomotive; è in progress l’installazione wayside relativa alla tratta da Tughlakabad a Nizamuddin. Al momento l’aspetto tecnico relativo alla Break Curve Application (BCA) è la principale questione da risolvere per migliorare la performance del sistema. Nel corso del semestre il cliente ha accettato formalmente lo slittamento dei tempi contrattuali.

TPWS SUD

I lavori di construction e di installazione della parte bordo e della parte wayside della linea sono stati completati mentre i collaudi sono in progress. Una serie di questioni tecniche sia per la parte bordo sia per la parte wayside relative all’implementazione del sistema TPWS per il soddisfacimento di alcuni requisiti contrattuali sono in via di risoluzione. Le modifiche sulla parte bordo sono state completate su venti carrozze sempre per il soddisfacimento di requisiti contrattuali. La parte wayside di linea è stata completata e la disponibilità del sistema risulta soddisfacente per raggiungere il livello di disponibilità richiesto contrattualmente dal cliente.

Il risultato operativo (EBIT) dell’Unità Signalling al 30 giugno 2011 è pari a 36.253 K€ (10,3% del valore dei ricavi) inferiore al valore dell’esercizio 2010 (46.747 K€ 12,2% del valore dei ricavi) per effetto dei minori volumi e del diverso mix di progetti che hanno interessato i due periodi a confronto.

Il Capitale Circolante Netto al 30 giugno 2011 è pari a 99.997 K€, rispetto al valore al 31 dicembre del 2010 pari a 300 K€. Tale variazione è da attribuirsi sostanzialmente all’aumento delle rimanenze e dei lavori in corso.

Le spese di Ricerca & Sviluppo al 30 giugno 2011 sono pari a 18.928 K€, in crescita rispetto ai valori del primo semestre 2010 pari a 16.727 K€.

L’organico al 30 giugno 2011 è pari a 3.184 unità (3.315 unità al 31.12.2010), che sconta il contenimento delle risorse nell’ambito del citato processo di riorganizzazione oramai in fase di stabilizzazione.