Il valore degli ordini acquisiti al 30 giugno 2011 ammonta a 448,4 M€, con un significativo incremento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (222,5 M€ al 30 giugno 2010).

Il valore del backlog al 30 giugno 2011 ammonta ad 2.155,6 M€ rispetto ad un valore di 1.900,0 M€ al 30 giugno 2010 e di 2.090,6 M€ al 31 dicembre 2010.

Di seguito si evidenziano i principali eventi del primo semestre del 2011per area geografica.

ITALIA

Il principale ordine del periodo è quello acquisito da RFI relativamente alla Direttrice Torino-Padova (193,6 M€); il contratto ha l’obiettivo di ammodernare l’infrastruttura di questa tratta che fa parte del corridoio Europeo D (Lisbona-Kiev). La fornitura comprende, due sistemi di gestione del traffico SCC/M (Centralized Traffic Control Systems/Multistation) con sistemi integrati di diagnostica della linea e quattro apparati interlocking multistazione ACC/M (Automatic Centre Control/ Multistation), che gestiranno il nodo di Torino, la linea Chivasso-Novara, il nodo di Milano, la linea Novara-Rho, la linea Pioltello-Brescia e la linea Brescia-Padova, garantendo un significativo beneficio al traffico sia intercity, sia locale dei treni, oltre a servizi di manutenzione più efficaci e minori costi di gestione dell’infrastruttura.

Altri ordini acquisiti sono relativi all’aggiornamento del CTC (Centralized Traffic Control Systems) di Fornovo (1,5 M€), alla riconfigurazione dell’SCC di Verona (1,5 M€), alla vendita di apparati di bordo (1,4 M€), alla 2° tranche del Contratto Riparazioni  LRU SCMT/STB con Trenitalia (0,9 M€ circa) e al contratto di Assistenza Logistica SSB-SCMT per 19 Treni Flirt per gli anni 2010-11-12-13 (circa 0,7 M€ complessivi), oltre a complessivi 2,5 M€ per servizi vari di manutenzione. Da segnalare nel 2° trimestre anche gli ordini relativi alla tratta Milano-Bologna della linea ad alta velocità per variazioni funzionali a Fidenza (5,5 M€), all’SCMT nella tratta Napoli-Barra (1,7 M€ circa) e lo spostamento del Posto Centrale dell’ACC di Mestre (0,8 M€).

Tra le attività di offerta in corso, si evidenziano, tra le principali, quelle relative alla linea ferroviaria Brescia-Treviglio attraverso il Consorzio Saturno e quelle relative ai servizi di gestione in outsourcing della rete IT di RFI.

RESTO D’EUROPA

Il principale ordine acquisito nel periodo è stato registrato in Svezia ed è relativo alla Red Line di Stoccolma (85,0 M€), con l’obiettivo di rinnovare completamente sia l’attuale sistema di segnalamento a terra della linea (41 km, 36 stazioni), sia quello relativo agli apparati di bordo (30 treni). Altri ordini acquisiti in Francia sono relativi a contratti di manutenzione con RATP (18 M€), ad ordini per relè e componenti di bordo TVM430 a SNCF (3,9 M€), relativi a PCC Oulins per la metro di Lione (2,0 M€) ed infine relativi a LGV EE (modification Baudrecourt) per 0,9 M€. In UK il principale ordine è relativo a varianti del progetto Cambrian Line “stage 2 & 3” (2,3 M€) e in Germania relativo a variazioni d’ordine sul POS (1,4 M€).

Tra le principali attività di offerta in corso si evidenziano in Danimarca le gare relative sia ad apparati di terra, sia di bordo, in Spagna quelle relative alla linea ad alta velocità Albacete-Alicante la cui assegnazione potrebbe però slittare al 2012 e in Francia relative alle linee ad alta velocità Bretagne-Pais de Loire, LGV SEA e LGV EE Phase 2.

NORD AMERICA

I principali ordini acquisiti nel periodo sono relativi alla vendita di apparati di bordo in Canada per Alstom STM Montreal MPM-10 Rolling Stock (12 M€) e negli USA per componenti (9,5 M€) e variazioni di ordini sulla Red Line della metropolitana di Washington (WMATA) per 4 M€ e per 2,2 M€ su vari progetti minori.

Sempre negli USA, sono da segnalare alcune interessanti opportunità per la seconda metà dell’anno nel settore delle metropolitane tra cui risaltano quella per New York City, Metro North Railroad e per Dulles fase 2.

NORD AFRICA E MEDIO ORIENTE

Non si evidenziano ordini acquisiti in quest’area geografica, mentre numerose sono le iniziative in corso. Nel Nord Africa si segnalano quelle in Marocco per un impianto Interlocking per la linea ferroviaria convenzionale Tangeri-Casablanca e varie opportunità nel settore alta velocità per la seconda metà dell’anno.

ASIA PACIFICO E SUD AFRICA

Tra i principali ordini acquisiti nel periodo si segnalano in Australia quelli relativi all’Alliance di AANCSA nel New South Wales (NSW) pari a 17 M€ circa oltre a 4,1 M€ per vari ordini nel West Australia, 1,6 M€ dalle altre Alliance del NSW, 1,7 M€ da clienti del NSW non appartenenti ad Alliance ed infine 1,3 M€ dalla vendita di componenti, mentre in Malesia il principale ordine è stato relativo alla North Extension Double Tracking Ipoh to Padang Besar – Predire (4 M€).

Tra le attività di offerta si evidenziano in Australia quelle relative ad alcuni progetti nel campo del trasporto merci mentre in Malesia si segnala l’attività relativa  all’espansione della flotta per linea Monorail di Kuala Lumpur.

In India le principali opportunità sono relative al settore delle metropolitane dove spiccano la metro di Deli, quella di Jaipur ed infine quella di Calcutta oltre a progetti TPWS ed altre variazioni di ordini su progetti in corso nel settore delle ferrovie convenzionali.

Infine in Cina si segnalano opportunità nel settore ferroviario ad alta velocità tra cui quella relativa agli apparati di bordo ATP e al settore delle metropolitane, con numerose iniziative in corso.